Quando un foto cambiò la strategia di marketing del Portogallo

Garrett McNamara Nel gennaio 2013 questa fotografia del surfista Garrett McNamara @GMACHawaii fece il giro del mondo. Rappresentava lui intento a cavalcare un’onda di circa 30 metri davanti al faro di Nazarè in Portogallo. 

La foto diventata virale fece comprendere ai governanti locali come si potesse trasformare un’area quasi sconosciuta al mondo del surf, in un luogo rinomato.

Il surfista venne arruolato come testimonial, non senza polemiche visto che non era portoghese, e quelle spiagge sono diventate il luogo più frequentato in Europa dai surfisti di tutto il mondo. Al momento attuale il Portogallo è l’unico paese europeo ad avere tutte le prove delle World Surf League.

Non sono serviti grandi investimenti e bastato comprendere come la diffusione di questa foto sui social media fosse uno stimolo fortissimo all’emulazione di tutti gli appassionati. L’immagine è particolarmente inquietante per la rappresentazione delle dimensioni dell’atleta in confronto alle dimensioni dell’onda.

Rappresenta anche il coraggio di un appassionato e quale miglior stimolo per far convergere tutti i possibili emulatori. Nel fine settimana molti professionisti della City di Londra calano su queste spiagge, sperando di ripetere l’impresa.

fonte: @Internazionale, articolo di Isabel Leiria e Joanna Pereira Bastos per @expresso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*