Archivi tag: comune

Trasparenza in Regioni, Province e Comuni, a che punto siamo

Il Governo italiano ha messo a disposizione di tutti, esperti o non esperti, uno strumento online per valutare la trasparenza dei siti web delle amministrazioni pubbliche. Il sito del Governo La Bussola della Trasparenza ha come principi: “La Bussola della Trasparenza consente alle pubbliche amministrazioni e ai cittadini di utilizzare strumenti per l’ analisi ed il monitoraggio dei siti web. Il principale obiettivo è di accompagnare le amministrazioni, anche attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini, nel miglioramento continuo della qualità delle informazioni on-line e dei servizi digitali. Questa iniziativa è in linea con i principi dell’OPEN GOVERNMENT ed in particolare mira a rafforzare: TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, ACCOUNTABILITY.”

L’abbiamo provato per verificare la situazione nelle Regioni più grandi, nei Comuni più popolosi e nelle loro Province.

Il quadro che emerge ha dato molte sorprese e alcuni risultati sconfortanti. Cominciamo dalle Regioni. Quelle esaminate sono: Continua a leggere

Tutto un fiorire di “opendata”


OpenData
Le scadenze di legge hanno accelerato la messa online di opendata da parte di molte amministrazioni locali. In questi ultimi giorni sono “fioriti” molti opendata delle amministrazioni pubbliche sul web. Con una sintassi di url facilmente ricostruibile “dati.tipoamministrazione.nomeamministrazione.it” è possibile raggiungere molte pagine web con dati di varia natura. In qualche caso anche delle app dedicate. Gli archivi disponibili sono molto variegati e vogliono divulgare dati, puntuali e prevalentemente numerici (elenchi, statistiche, liste, ecc.). Al momento passiamo da alcuni elenchi anagrafici e/o elettorali, sino ad arriviamo alle fatture pubblicate dal Comune di Firenze, vera operazione di trasparenza.
Vediamo di capire cosa possiamo fare degli opendata delle Continua a leggere

Il dottor Mauro Biddau

il 16 settembre 2008 il nostro collega e amico Mauro Biddau si è laureato. Con una breve cerimonia, presso la facoltà di Scienze della Comunicazione di via Salaria a Roma, è stata consegnata la laura alla memoria. Per i non dipendenti del Comune di Roma è necessario ricordare chi è stato Mauro. Giovane dipendente del Comune di Roma si è impegnato dal 1995 al 2005 per la realizzazione del sito istituzionale e poi del portale dell’amministrazione. Nell’estate 2005 è scomparso dopo una violenta e brevissima malattia. Nell’autunno seguente si sarebbe dovuto laureare. Con la cerimonia del 16 settembre si è così concluso un percorso formativo a cui lui teneva molto. Grazie all’impegno dei suoi cari e alla disponibilità dell’università, è stato possibile coronare il sogno di Mauro. A me resta il ricordo di un fantastico collega e amico. A tutti resta il sito istituzionale del Comune di Roma come esempio della capacità tecnica e professionale di un dipendente pubblico.

alla fine abbiamo firmato

Nei primi giorni di giugno 2008 circa duecento dipendenti del Comune di Roma hanno aderito alla famiglia della comunicazione. Si chiama così l’area professionale destinata a soddisfare le richieste previste dalla legge 150/2000 per la comunicazione nelle pubbliche amministrazione. Questa famiglia raccoglie i dipendenti degli Uffici relazione con il pubblico, dei call center di II livello, delle redazioni web, degli uffici stampa e di tutti gli altri comunicatori del Comune. L’area professionale prevista nella pianta organica del Comune conta circa 400 unità. Questo numero è il frutto della ricognizione delle attività di comunicazione dell’ente svolto alcuni anni fa. Oggi la situazione è probabilmente cambiata. Forse quel numero è da rivedere, come da studiare è la modalità per riempire i vuoti in pianta organica. Probabilmente l’Amministrazione ricorrerà a concorsi esterni, pescando nel bacino dei giovani laureati in scienza delle comunicazioni. Una fase nuova è cominciata. Sono molte le incognite e le perplessità nelle teste dei firmatari. Solo nei prossimi mesi sapremo se questa scelta è giusta. Altrimenti, come previsto dal contratto che abbiamo firmato, potremo rientrare nelle famiglie professionali precedenti dopo due anni da adesso.

Un personale in comunicazione

Lo sviluppo delle comunicazioni interne è uno degli impegni dell’Amministrazione del Comune di Roma. Allo stato attuale esistono numerosi strumenti di comunicazione rivolti al personale. Molti di essi hanno vita autonoma e il loro coordinamento non é monitorato.

Ciascuno strumento ha i suoi valori di comunicazione da rispettare e valorizzare. L’importante è la possibilità, da parte dei dipendenti, di utilizzare lo strumento o gli strumenti più congeniali. Il rafforzamento dell’azione di coordinamento e integrazione, porterà sicuramente ad uno sviluppo delle opportunità di comunicazione interna.

Technorati Profile
segue->