Archivi tag: gratis

Ning non sarà più gratis

logo Ning a pagamentoI creatori di Ning, strumento per la creazione e gestione di socialnetwork definiti da utenti e/o strutture, hanno annunciato la fine della gratuità del sistema. Il potente e flessibile Ning è stato usato da molti per realizzare sistemi di comunicazione interpersonale sganciati da Facebook, Twitter, ecc.. Sono stati messi in piedi socialnetwork anche di nicchia, ma molto vicini alle esigenze reali degli utenti. L’annuncio prevede dei costi a partire dal prossimo mese di luglio. Sono state fissate tre categorie. La più economica, Ning Mini, avrà un costo annuo di circa 20 dollari e renderà possibile gestire socialnetwork fino a 150 membri. Quella intermedia, Ning Plus, corrispondente al sistema attuale costerà circa 200 dollari/anno. La più costosa, Ning Pro – circa 500 dollari/anno, avrà elevate caratteristiche di personalizzazione. Compresa la possibilità di definire delle API. Quindi i socialnetwork attualmente in essere non saranno più a costo zero, ma dovranno essere mantenuti con almeno un costo di circa 200 dollari per anno. Non è un cifra spropositata e probabilmente è il naturale sviluppo del sistema. Resta il rammarico di veder limitata la possibilità di espansione di questo potente strumento. Come spesso succede in questi casi, una parte degli utenti si orienterà verso altri strumenti. Vedremo di testarne alcuni nelle prossime settimane.

Backup online gratis registrandosi entro il 31 gennaio 2010

BackupifyDalla società Backupify fino al prossimo 31 gennaio 2010 si può ottenere uno spazio online ove salvare i propri account di social network. Lo spazio, facilmente configurabile, e senza limkiti temporali permette salvataggi automatici in orari e data definibili dall’utente. La società si permette questo operazione sperando di guadagnare più avanti con dei servizi aggiuntivi. Quello disponibile adesso è comunque molto utile per gli utilizzatori di facebook, twitter, wordpress, ecc. ecc.

Email certificate gratis

Dalla società Comodouna nuova opportunità per chi utilizza la posta elettronica nelle pubbliche amministrazioni. Tramite questa società è possibile ottenere un sistema di certificazione gratuito per le comunicazioni email. All’indirizzo Email certificata(vai al link) si può ottenere dopo una breve procedura di registrazione un certificato applicabile ai più noti client di posta. Questa opportunità può essere facilmente sfruttata da tutti e permette un uso più adeguato ai tempi e alle necessità di una pubblica amministrazione. Dal sito di Comodo è anche possibile avere informazioni su come configurare i client.

Posta certificata gratis per un anno

In attesa vada avanti la discussione sulla posta certificata. Sicuramente i ritardi nell’applicazione di quesa procedura per la Pubblica Amministrazione hanno pesato sulla possibilità di semplificare le procedure. La discussione verte anche sulle modalità di utilizzo del sistema. C’é una grande discussione su il sistema a doppia chiave in alternativa ai sistemi a chiave unica. In attesa di verificare se sarà possibile mettere d’accordo i varii pun ti di vista, vi segnalo una opportunità. La soc. Globaltrust permette di ottenere un certificato per la posta elettronica gratis per un anno. Bisogna segure la procedura a partire dall’indirizzo:

http://www.globaltrust.it/support/customersupport/index.aspx

è in poco tempo si ottiene un certificato applicabile al proprio client email preferito. Provare per credere.

Un social networking in reti protette

Come si può attivare un social networking in una rete di amministrazione pubblica protetta? Si possono superare le legittime protezioni anti intrusione previste dalla pubblica amministrazione? Come sviluppare un ambiente di lavoro condiviso senza ricorrere a costosi appalti esterni.
Cerchiamo di valutare l’obiettivo previsto. Costruire un sistema di condivisione delle informazioni e delle attività per gruppi di dipendenti di pubbliche amministrazioni. Questi gruppi devono operare in ambiti protetti da sistemi di sicurezza informatica più o meno sicuri, ma certamente portatori di problemi di installazione di software e di condivisione degli accessi ai sistemi. Per superare queste difficoltà spesso le pubbliche amministrazioni ricorrono a progetti costosi affidati a soggetti esterni. Molte risorse gratuite presenti sulla rete vengono ignorate. Si impedisce così un adeguamento spontaneo alle necessità dei dipendenti realizzabile utilizzando le potenzialità degli strumenti gratuiti della rete. Cercheremo di valutare, anche con il contributo di tutti quelli che hanno fatto esperienze in questo campo, le possibilità attualmente in essere. Testeremo alcuni sistemi disponibili sulla rete e valuteremo la possibilità di utilizzo in reti informatiche protette contro le intrusioni.