Archivi tag: comunità

Social media istituzionali e community

communityPossiamo considerare ormai archiviate le polemiche sull’apertura dei canali social media anche nelle pubbliche amministrazioni. Certo ci saranno ancora resistenze e vischiosità, ma finalmente è maggioritaria l’idea che anche le PA debbano essere presenti sui social media.

In molti enti piccoli o piccolissimi esiste un problema strutturale che in molti casi impedisce la messa in atto di questi strumenti. Bisognerà individuare altre forme organizzative, ma non c’è più l’ostilità preconcetta di una volta.

Quando abbiamo aperto il primo account social media nell’amministrazione dove lavoro, anno 2008, sono cominciate le risatine di scherno e le battute. Se avessi preso un euro per ciascuna battuta o risata, avrei i soldi per comprarmi una moto nuova. Ora la situazione è molto cambiata, ma ancora mi ricordo che il maggior sostegno fu: “sono contraria, ma se proprio lo vuoi fare”.

Fatta questa premessa ricordiamo che il compito principale degli account istituzionali è, e rimarrà, quello di fornire informazioni sulle attività dell’ente. Superate le difficoltà iniziali ora bisogna però fare un salto di qualità e aprirsi alle community della rete per essere completi.

Con il termine community si indicano quelle strutture e/o organizzazioni che si raccolgono su temi specifici e operano sul territorio in questo senso. In molti casi i social media sono gli strumenti di reclutamento e/o di organizzazione di queste community

In un ente locale i servizi ai cittadini vengono erogati “dalla culla alla tomba”. Spesso è molto Continua a leggere

La Pubblica amministrazione con WhatsApp

WhatsAppCominciano ad estendersi le esperienze delle pubbliche amministrazioni per l’utilizzo di WhatsApp. Non poteva essere altrimenti visto la diffusione del mezzo.

Roma Capitale, Comune di Rimini, Comune di Ciampino, Comune di Ancona, La Polizia Locale di Maranello, La Polizia Locale di Padova, sono solo alcuni delle amministrazioni che hanno iniziato ad usare questo strumento.

Per qualcuno si tratta di un sistema per ricevere informazioni o richieste dai cittadini, altri cominciano a costruire gruppi omogenei per interessi. Non a caso molte delle realtà hanno collegato gli URP, la Polizia Locale o la Protezione civile.

WhatsApp è uno strumento molto semplice da usare. Senza costi e con una diffusione molto estesa. Molti cittadini hanno sostituito il telefono fisso di casa con degli smartphone e in Continua a leggere

Guida passo passo su come realizzare un social network con Joomla

Blog Comunicatori di RomaSul Comunicazionepubblica.eu è iniziata la pubblicazione di una guida passo passo per la realizzazione di un social network con Joomla e Community Builder. Questa esperienza viene sintetizzata in delle brevi note in cui sono esposti sia gli aspetti positivi di questo sistema, sia le pecche o le difficoltà. Nelle epoca dei social network globali, può sembrare riduttivo realizzarne uno limitato ad un gruppo di  persone con interessi specifici ben delimitati. Molti però vogliono sfuggire dalle regole generali e possono essere interessati alla realizzazione, sul loro sito costruito con Joomla, di tale obiettivo. Come potrete notare le difficoltà sono limitate ad ulcuni aspetti particolari, come la gestione della pubblicazione di testi da inserire sul sito. La cura come invece si possono definire le specifiche di ciascun partecipante alla comunity sono molto importanti. Ovviamente sono molto ben accettate critiche e/o suggerimenti.